Editoriale_1920x680
Images

Editoriale

Published on number 34 of Images, dicembre 2014

Viviamo in un’epoca in cui niente è mai abbastanza, è mai sufficiente… Sappiamo ancora accontentarci? Abbiamo la capacità di cogliere le opportunità delle molteplici occasioni che possono capitare? Da sempre nel settore immobiliare ci sono “gli affari” e “le occasioni”, ecco allora che subito qualcuno parte con progetti e idee alla volta di ristrutturazioni e lavori di adattamento. Professionisti del settore sono in grado di realizzare proprietà magnifiche, dove budget più o meno importanti, permettono di sostenere iniziative fuori dal comune, vuoi per l’importanza dell’investimento, vuoi per l’opposto che porta a soluzioni interessanti: nella maggior parte dei casi è proprio l’intervento di un architetto che rende possibile l’ottimizzazione di un appartamento, facendolo diventare unico e personale.


La bellezza si crea e, quando non c’è, si cerca di inventarla


 

È senz’altro fondamentale la struttura, è decisamente determinante l’arredo, così come lo sono il tessile, gli imbottiti e l’illuminazione; accostamenti di materiali, forme e stili se studiati appropriatamente possono migliorare sensibilmente l’abitazione. Rispondo quindi alla domanda iniziale: è soddisfatto chi ha chiare le proprie esigenze e con buon gusto, inventiva e creatività realizza un’abitazione in cui regna l’armonia, dove entrando si coglie una sensazione di benessere, di idee e scelte decise. La bellezza si crea e, quando non c’è, si cerca di inventarla, tenendo presente che la fantasia è infinita e che gli umani sono campioni di riserve nascoste… Il concetto di bellezza è legato alla cultura, al gruppo sociale, alla sensibilità di una persona, alla moda ed al momento storico. Ciò che qualcuno giudica “bello” in un certo momento si può modificare nel tempo, quindi anche non piacere più.

Non è più vero il concetto che “una casa è per sempre”, il mondo evolve e le esigenze sono ogni giorno diverse, si abita una proprietà per un certo periodo, magari anche lungo, poi si cambia. Al variare delle esigenze e delle aspettative, le abitazioni ritornano sul mercato e c’è chi con entusiasmo è pronto a ricominciare!

Marinella Vaula