Editoriale_1920x680
Images

Editoriale

Published on number 33 of Images, giugno 2014

Realizzare un’abitazione vuol dire anche osare, rischiare, azzardare qualcosa che, a prescindere da qualunque regola più o meno consolidata, faccia piacere, nell’ottica di creare una casa unica, straordinaria e molto personale. Il costruito attorno a noi – facciamoci caso – nella maggior parte delle realizzazioni, ripete sistematicamente modelli già visti, “tradizionali”…

In pochi si discostano da uno standard che potremmo definire “rassicurante” proprio perché ripetuto e quindi conosciuto. Il mio impegno per quest’edizione è stato quello di trovare qualcosa che nella sua unicità potesse destare stupore: per scelte progettuali, per materiali utilizzati o riutilizzati, per localizzazione straordinaria. Questo concetto dell’unicità è presente ugualmente nella sezione “tendenze” esclusivamente con realizzazioni commerciali e industriali, a dimostrazione che anche per queste tipologie architettoniche è possibile costruire alcune cose originali.


In pochi si discostano da uno standard che potremmo definire “rassicurante” proprio perché ripetuto e quindi conosciuto.


Vorrei aggiungere che un’abitazione è un punto di incontro, un luogo dove c’è spazio per emozioni e ricordi e, per questo, non è mai finita: è possibile rendere unica ed irripetibile ogni casa; c’è sempre tempo per cambiare qualche parte, o modificare dei dettagli, perché a nostra insaputa o meno, attraverso la nostra sensibilità e passione, è un cantiere continuo…

Marinella Vaula